Palermo, 60enne ferito dalle eliche di un gommone: individuati i turisti alla guida che non lo hanno soccorso

Palermo, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Termini Imerese, insieme a personale del  locale Ufficio Circondariale Marittimo, a conclusione dell’attività investigativa  scaturita dall’incidente in mare avvenuto nelle acque antistanti il molo marino di  Cefalù lo scorso 18 settembre, a seguito del quale un sub, 60enne palermitano, aveva  riportato gravi ferite causate dalle eliche del motore di un gommone che transitando a  forte velocità non si fermava per prestare soccorso, hanno deferito in stato di libertà  per lesioni personali colpose gravissime e inosservanza di norme sulla sicurezza della  navigazione due cittadini belgi, una donna 40enne un uomo 51enne rispettivamente  conducente ed intestatario del natante.

La vittima, attualmente ricoverata presso l’ospedale “Giglio” di Cefalù, non versa in  pericolo di vita.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...