Ortì, incendo a “Campo Forge”: in fiamme area di 500mq, intervengono i Carabinieri

Ortì (Reggio Calabria), giorni particolarmente delicati questi, che vedono i reparti dell’Arma territoriale nella provincia di Reggio Calabria, costantemente impegnati nel controllo delle aree boschive a rischio incendio: un lavoro che risulta inestimabile per salvaguardare questi polmoni verdi dall’azione di spregiudicati eco-criminali.
In tale contesto, proprio ieri, 10 agosto, a Reggio Calabria, ancora una volta l’intervento dell’Arma si è mostrato indispensabile e decisivo per lo spegnimento delle fiamme che avevano interessato un’area boschiva di circa 500 mq.
È accaduto a Ortì, nel pomeriggio, nei pressi di “Campo Forge”, ove i carabinieri della locale Stazione sono immediatamente intervenuti, a seguito di segnalazione giunta al 112 da parte della responsabile di un gruppo scout che era impegnata ad allestire un campo in quella zona, in merito al divampare di un incendio di macchia mediterranea, in località poco distante.
Una volta sul posto, i militari operanti, hanno dapprima provveduto ad allontanare i 20 ragazzi presenti facenti parte del gruppo scout, mettendoli così in salvo da eventuali pericoli, adoperandosi successivamente con le loro uniche forze, allo spegnimento dell’incendio che aveva ormai interessato una vasta area, evitando in tal modo che accadesse il peggio.
Particolare attenzione continuerà ad essere posta all’attività di vigilanza del territorio, soprattutto delle aree boschive ricadenti all’interno del parco nazionale d’Aspromonte, sempre più oggetto di devastanti incendi in danno del patrimonio boschivo, con compiti di monitoraggio, deterrenza ed avvistamento dei focolai di insorgenza degli incendi, al fine di prevenire e reprimere il verificarsi di tali fenomeni e assicurare gli autori alla giustizia.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...