fbpx
CAMBIA LINGUA

Nuovo processo sulla strage di Piazza della Loggia: il Governo non riceve la notifica dell’udienza preliminare a carico di Roberto Zorzi

Alfredo Mantovano: «La Presidenza del Consiglio non ha ricevuto nessun avviso riguardante la fissazione dell'udienza preliminare del processo a carico di Roberto Zorzi e Marco Toffaloni»

Nuovo processo sulla strage di Piazza della Loggia: il Governo non riceve la notifica dell’udienza preliminare a carico di Roberto Zorzi.

Quarantanove anni dopo la strage, si torna in aula per cercare nuovi pezzi di verità sull’esplosione di una bomba nascosta in un cestino a Brescia, in Piazza della Loggia che provocò 8 morti e 102 feriti. Davanti alla giudice Francesca Grassani si è aperta l’udienza preliminare nell’ambito dell’indagine quater sulla strage del 28 maggio 1974 che ha visto emergere come possibili esecutori dell’attentato le figure dei neofascisti veronesi Marco Toffaloni e Roberto Zorzi.
Dopo l’analisi di eventuali eccezioni delle difese, i pm potrebbero giù discutere del rinvio a giudizio solo di Zorzi, che vive negli Usa, mentre nei prossimi giorni toccherà a Toffaloni, che sta in Svizzera, il cui ruolo è di competenza del Tribunale dei Minori perchè aveva 17 anni, tre anni in più del compagno di passione politica.
Questa mattina, però. La presidenza del Consiglio dei Ministri all’apertura dell’udienza non risultava costituita parte civile sulla strage della Loggia.
«La Presidenza del Consiglio non ha ricevuto nessun avviso riguardante la fissazione dell’udienza preliminare del processo a carico di Roberto Zorzi e Marco Toffaloni, imputati per la strage di piazza della Loggia Brescia. Per questo, l’Avvocatura dello Stato, su mandato della stessa Presidenza del Consiglio, chiederà al Gup di Brescia la rimessione in termini ai fini della costituzione di parte civile, che seguirà non appena la rimessione sarà concessa». È quanto dichiara il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano.

Nuovo processo sulla strage di Piazza della Loggia, il Governo non riceve la notifica dell’udienza preliminare a carico di Roberto Zorzi.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×