fbpx
CAMBIA LINGUA

Novara, truffavano anziani fingendosi sordomuti

La Polizia di Stato smaschera due rumeni

Novara, truffavano anziani fingendosi sordomuti.

Le vittime privilegiate dei malviventi erano ancora una volta gli anziani. Li avvicinavano fingendosi sordomuti ed esibendo un falso modulo da sottoscrivere. La somma da “donare” non era mai inferiore a 30 euro. Le vittime venivano raggirate al di fuori di negozi o centri commerciali.

A smascherarli e a far restituire il maltolto alle vittime sono stati gli uomini della Polizia di Stato di Novara che, nel pomeriggio del 4 luglio scorso, si sono accorti del fare sospetto di due individui all’esterno di un centro commerciale e quindi hanno deciso di fermarli per accertamenti. 

Un uomo e una donna, senza fissa dimora, di 33 e 32 anni, entrambi con precedenti specifici commessi in varie parti d’Italia sono ora accusati di truffa.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Viste le numerose segnalazioni e gli altrettanti interventi degli agenti di Polizia, la Questura di Novara consiglia di prestare attenzione alle raccolte fondi non autorizzate, spesso utilizzate da truffatori seriali per diversificare le loro attività e risultare più efficaci. 

La Questura sottolinea, inoltre, come possa risultare particolarmente ingannevole il presunto legame dei truffatori con associazioni, anche internazionali, che promuovono la raccolta di fondi a sostegno di categorie meno fortunate. 

È necessario fare tutto il possibile per arginare fenomeni come quelli descritti, particolarmente spregevoli perché lucrano sui più fragili.
generiche polizia di stato

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×