fbpx
CAMBIA LINGUA

Novara. Condotti in carcere due uomini già arrestati nell’ottobre 2023 per droga, dopo che la Cassazione ha rigettato i loro ricorsi.

Rintracciati presso le rispettive abitazioni, venivano condotti presso gli uffici della Squadra Mobile e, al termine degli atti di rito, associati presso la casa circondariale di Novara.

Novara. Condotti in carcere due uomini già arrestati nell’ottobre 2023 per droga, dopo che la Cassazione ha rigettato i loro ricorsi.

Il 19 ottobre 2023, la Polizia di Stato di Novara, traeva in arresto un cittadino albanese di 48 anni ed un cittadino italiano di 65 anni, entrambi residenti a Galliate.

Gli arresti rientravano in una attività finalizzata al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e, nella circostanza, nel corso di un servizio programmato per contrastare quel fenomeno, a seguito di perquisizioni effettuate presso le abitazioni dei due uomini, furono rinvenuti e sequestrati quasi tre chilogrammi di cocaina, centinaia di pastiglie di farmaci detenute illecitamente, nonché materiale per il confezionamento dello stupefacente, un bilancino elettronico e la somma di oltre 16 mila euro, ritenuta, quest’ultima, provento delle condotte illecite dei due uomini.

In sede di convalida, il GIP del Tribunale di Novara, applicò ai due uomini la misura cautelare dell’obbligo tri-settimanale di presentazione alla Polizia Giudiziaria, l’obbligo di dimora presso il comune di residenza oltre al divieto di uscita dalla propria dimora negli orari serali/notturni.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

All’esito della pronuncia della Corte di Cassazione, che ha rigettato i ricorsi presentati nei confronti delle decisioni del Tribunale del Riesame di Torino che aveva sostituito la precedente misura cautelare dell’obbligo di dimora con la misura cautelare della custodia cautelare in carcere, la Procura della Repubblica di Novara ha ordinato la carcerazione dei due uomini.

Rintracciati presso le rispettive abitazioni, venivano condotti presso gli uffici della Squadra Mobile e, al termine degli atti di rito, associati presso la casa circondariale di Novara.

Novara. Condotti in carcere due uomini già arrestati nell'ottobre 2023 dopo che la Corte di Cassazione ha rigettato i loro ricorsi.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×