fbpx
CAMBIA LINGUA

Non risponde al telefono da due giorni: 70enne soccorso e salvato dalla Polizia di Stato

Dopo aver bussato alla porta, sentivano urla e frasi sconnesse proveniente dall’interno.

Non risponde al telefono da due giorni: 70enne soccorso e salvato dalla Polizia di Stato.

Vicenza, nella serata di ieri, mercoledì 3 gennaio, una pattuglia della Squadra “Volanti” della Polizia è intervenuta a Vicenza, in Contrà Porta Santa Lucia, dove la sorella di un anziano signore aveva chiamato la centrale Operativa della Questura segnalando che dal giorno precedente il fratello non rispondeva più al telefono e non apriva la porta dell’abitazione.

Giunti sul posto, gli Agenti della Squadra Volanti si facevano indicare quale fosse l’abitazione in questione. Dopo aver bussato alla porta, sentivano urla e frasi sconnesse proveniente dall’interno e pertanto richiedevano l’intervento dei Vigli del Fuoco, che mettendo prontamente a disposizione un loro equipaggio con scala telescopica con cui i Poliziotti ed i Vigili del Fuoco riuscivano ad entrare nell’appartamento attraverso una finestra.

All’interno dell’abitazione gli Agenti individuavano un signore settantenne riverso sul pavimento, in stato di semicoscienza, dolorante ed impossibilitato a muoversi, in quanto solo nell’abitazione e non in grado di poter chiedere per telefono l’aiuto.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Immediata è stata da parte dei Poliziotti la richiesta di intervento del Personale Sanitario del “118”, al fine di poter prestare le necessarie cure all’anziano. I Sanitari, anch’essi giunti tempestivamente, dopo aver valutato la situazione, disponevano l’immediato trasporto dell’uomo al Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Bortolo” di Vicenza per sottoporla alle cure del caso.

questura

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×