fbpx
CAMBIA LINGUA

Non accetta la fine della loro relazione inizia a vessarla: scatta il divieto di avvicinamento con braccialetto elettronico per il 43enne

A fine ottobre, al culmine di una lite avvenuta in casa davanti ai figli minori, il 42enne ha preso a schiaffi la donna sul pianerottolo.

Non accetta la fine della loro relazione inizia a vessarla: scatta il divieto di avvicinamento con braccialetto elettronico per il 43enne.

Roma. I poliziotti del XIV Primavalle hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento, con applicazione del braccialetto elettronico, nei confronti di un 43enne italiano che vessava l’ex compagna. L’uomo non aveva accettato la fine della relazione con la donna iniziata nel 2012 e terminata nel 2020 e da quel momento aveva iniziato a porre in essere una serie di condotte moleste e minatorie.

Ha iniziato a perseguitare la donna con aggressioni sia verbali che fisiche e in particolare a fine ottobre, al culmine di una lite avvenuta in casa davanti ai figli minori, il 42enne ha preso a schiaffi la donna sul pianerottolo.

Immediate le attività degli agenti di polizia che hanno consentito alla Procura di chiedere ed ottenere il provvedimento cautelare.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ad ogni modo l’indagato è da ritenere presunto innocente, in considerazione dell’attuale fase del procedimento ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

 

braccialetto

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×