fbpx
CAMBIA LINGUA

‘Ndrangheta, maxi sequestro di beni a sei indagati nell’inchiesta “Ultimo Atto”

Duro colpo alle cosche di Cirò Marina, nel Crotonese

‘Ndrangheta, maxi sequestro di beni a sei indagati nell’inchiesta “Ultimo Atto”.

Beni mobili e immobili per un valore complessivo di 100 mila euro, nella disponibilità di sei persone coinvolte nell’inchiesta “Ultimo atto” della Dda di Catanzaro, sono stati sequestrati dai Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina.

I provvedimenti sono stati adottati dal Tribunale di Catanzaro sulla base delle articolate indagini svolte dai militari del Nucleo operativo e Radiomobile.

Dagli esiti dell’inchiesta è emerso, tra l’altro, l’interesse e le cointeressenze economiche delle cosche presenti sul territorio di Cirò Marina nel settore delle attività di pesca e quelle ad essa connesse.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nel procedimento, con particolare riferimento e limitatamente a queste vicende, le sei persone interessate dal sequestro preventivo sono state raggiunte da ordinanze di custodia cautelare personale, di cui cinque in carcere e una ai domiciliari.

I sequestri preventivi hanno riguardato tre magazzini a Cirò Marina e il loro contenuto tra cui svariate celle frigorifere industriali, due imbarcazioni per la pesca d’altura ormeggiate nel porto turistico della cittadina, tre società attive nel settore ittico, due furgoni per il trasporto del pescato e tre conti correnti bancari.

cc cirò marina

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×