Napoli, rapinavano con fucili a pompa le guardie giurate che consegnano denaro: arrestata la banda

Stamattina, personale della Squadra Mobile di Napoli ha data esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di I. A. di 41 anni, gravemente indiziato di rapina aggravata e ricettazione in corso con L.R. di 52 anni, S.C. di 47 anni, G.G. di 47 anni, M.A. di 35 anni e S.S di 21 anni, attualmente detenuti poiché arrestati da questo Ufficio lo scorso 20 marzo.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, a seguito dell’attività investigativa svolta in seguito alla consumazione di numerose rapine commesse nell’area Nord di Napoli, tra agosto 2020 e gennaio 2021, in danno di guardie giurate impegnate nella consegna di plichi contenenti denaro contante.

In particolare il 25 gennaio 2021, a Melito di Napoli, nei pressi dell’Ufficio Postale Melito 1, mentre le guardie giurate dell’Istituto di vigilanza “Il Notturno” iniziavano le operazioni di consegna del denaro, sono state assaltate da un commando di quattro persone che, a bordo di due auto rubate e armate di pistole e di un fucile “a pompa”, si sono impossessati del plico contenente 50.000 euro e della pistola d’ordinanza di una guardia giurata. La rapina è stata consumata intorno alle ore 9.00 alla presenza di numerose persone intente ad usufruire dei servizi postali.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Durante l’attività investigativa sono state effettuate diverse perquisizioni e sono state sequestrate autovetture rubate, targhe false, pronte per essere utilizzate in ulteriori rapine e denaro contante.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...