fbpx

Napoli, rapina finita male nella circumvesuviana: uno dei ladri accoltellato, fermati altri tre

Un uomo, aggredito con un mattone, si è difeso con un coltello

Napoli, rapina finita male nella circumvesuviana: uno dei ladri accoltellato, fermati altri tre.

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia Ferroviaria di Napoli, su disposizione della Centrale Operativa del Compartimento Polfer Napoli, sono intervenuti per la segnalazione, da parte delle guardie giurate in servizio nella Stazione Centrale di Napoli, di una persona accoltellata nei pressi dei tornelli d’ingresso della Circumvesuviana.

La ricostruzione dei fatti

I poliziotti, giunti sul posto, hanno bloccato due persone, di cui una con ferita lacerocontusa al volto; l’uomo ferito, 29enne nigeriano con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli, mentre il presunto aggressore, un cittadino del Mali, è stato accompagnato negli uffici del Compartimento Polfer dov’è stato identificato.

Dalle prime indagini esperite attraverso l’acquisizione delle immagini del sistema di video-sorveglianza, le dichiarazioni rese dalle persone presenti sul posto e le dichiarazioni dei soggetti fermati è emerso che colui che aveva ferito l’altro era stato vittima di una tentata rapina da parte di cinque persone e, nel tentativo di difendersi, aveva utilizzato un coltello da cucina colpendo uno dei cinque.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Arresti e fermi

Poco più tardi, gli operatori hanno individuato un secondo partecipante alla rapina, 35enne di Maddaloni, che aveva utilizzato come arma parte di un mattone e lo hanno bloccato. Al termine dell’attività investigativa il 29enne ed il 35enne sono stati arrestati per tentata rapina aggravata, mentre il cittadino del Mali è stato denunciato per lesioni e porto abusivo di arma impropria.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×