Modena, ubriaco si immette contromano nella rotatoria e si scontra con un’altra auto

Il 29enne alla guida aveva un tasso alcolemico quattro volte il consentito

Modena, ubriaco si immette contromano nella rotatoria e si scontra con un’altra auto.

Ha imboccato contromano la rotatoria di strada Morane e via Nuova Estense, causando un incidente stradale, un automobilista 29enne denunciato dalla Polizia locale di Modena per guida in stato di ebbrezza. Aveva, infatti, un tasso alcolico pari al quadruplo del consentito. Dopo l’episodio, avvenuto intorno alle 3 della notte tra mercoledì 24 e giovedì 25 agosto, l’uomo ha giustificato la manovra al volante affermando di “aver seguito le indicazioni del navigatore”

L’incidente

Come ricostruito dall’Infortunistica, il 29enne, residente in provincia di Reggio Emilia, era al volante di un’Alfa Romeo Mito e si stava per immettere nella rotonda, provenendo da strada Morane, con l’obiettivo di proseguire in via Nuova estense. Accedendo alla rotonda, però, ha sbagliato la manovra di svolta, scontrandosi con la Grande Punto condotta da un 27enne, residente in comune della provincia di Modena, che stava procedendo regolarmente sull’anello stradale in direzione di strada Gherbella.

Sul posto sono intervenute le pattuglie del Comando di via Galilei, quindi, che hanno avviato i rilievi sul sinistro e hanno sottoposto il 29enne all’alcoltest. Dall’esame è stato riscontrato lo stato di alterazione, con un tasso di circa due grammi per litro (il limite è 0,5), collocandolo nella terza e più grave fascia individuata dalle normative.

Patente ritirata e auto sequestrata

Al giovane è stato contestato il reato di guida in stato di ebbrezza definito dall’articolo 186 del Codice della strada, che ha fatto scattare il ritiro della patente, e l’Alfa Romeo, di sua proprietà, è stata sottoposta a sequestro amministrativo. Sarà ora l’Autorità giudiziaria a decidere in quale misura applicare la sanzione penale a suo carico (l’ammenda prevista va da 1.500 a 6mila euro) ed eventuali sanzioni accessorie, la detrazione dei punti e la durata della sospensione del documento di guida da uno a due anni. La sanzione potrà essere pure aumentata da un terzo alla metà, dal momento che i fatti sono stati commessi nelle ore notturne (dopo le 22 e prima delle 7).

Inoltre, all’automobilista sono state contestate anche le violazioni amministrative relative alla perdita di controllo del veicolo (articolo 141 del Codice) e alla mancata svolta a destra sulla rotatoria (articolo 7). Le sanzioni ammontano a 98 euro.

Infine, al 27enne coinvolto nel sinistro saranno fornite le informazioni della controparte, con cui potrà decidere di avviare l’iter assicurativo finalizzato alla richiesta di risarcimento dei danni alla sua Grande Punto.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...