fbpx
CAMBIA LINGUA

Modena: 65enne guida ubriaco e finisce fuori strada, danneggiando altre due auto.

La Polizia locale ha denunciato un 65enne dopo un incidente avvenuto in strada Vaciglio sud: aveva un tasso alcolico superiore a quattro volte il consentito. Veicolo sequestrato.

Modena: 65enne guida ubriaco e finisce fuori strada, danneggiando altre due auto.

Ha perso il controllo dell’auto che stava guidando e, terminando fuori strada, ha causato il danneggiamento due mezzi in sosta. Il conducente, un 65enne, non poteva però mettersi al volante: era in condizioni di ebbrezza, con un tasso alcolico superiore a quattro volte il consentito.

L’uomo, quindi, è stato denunciato dalla Polizia locale di Modena dopo l’incidente avvenuto intorno alle 20 di mercoledì 11 ottobre in strada Vaciglio sud, nella frazione di Vaciglio.
Come ricostruito dall’Infortunistica, l’automobilista, residente in città, stava procedendo in direzione di strada Morane al volante di una Toyota Auris quando, per ragioni in corso di accertamento, ha sbandato verso destra, urtando una Nissan Qashqai parcheggiata sul ciglio della strada.

La vettura, sospinta in avanti a causa dell’urto, è terminata contro il mezzo che la precedeva, una Citroen C3.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sul posto, dopo la segnalazione dei residenti, sono intervenute le pattuglie del Comando di via Galilei, che hanno avviato i rilievi e hanno effettuato le verifiche con l’alcoltest. Dall’esame è stato riscontrato lo stato di alterazione del 65enne, con un tasso di circa 2,2 grammi per litro (il limite è 0,5), collocandolo nella terza e più grave fascia individuata dalle normative. Al conducente è stato contestato il reato di guida in stato di ebbrezza definito dall’articolo 186 del Codice della strada, che prevede il ritiro della patente; l’uomo non aveva con sé il documento di guida ed è stato sanzionato (verbale da 42 euro). Inoltre, la Nissan, di sua proprietà, è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Sarà ora l’Autorità giudiziaria a decidere in quale misura applicare la sanzione penale a suo carico (l’ammenda prevista va da 1.500 a 6mila euro) ed eventuali sanzioni accessorie, la detrazione dei punti e la durata della sospensione del documento di guida da uno a due anni.
Infine, ai proprietari dei due veicoli danneggiati nell’incidente stradale saranno fornite le informazioni della controparte, con cui potranno decidere di avviare l’iter assicurativo finalizzato alla richiesta di risarcimento dei danni ai mezzi.

Polizia Locale di Modena

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×