fbpx

Minaccia con una siringa i dipendenti di un supermercato e ruba bottiglie di alcolici: 31enne arrestato a Civitavecchia

L'uomo era gravato da foglio di via dal Comune di Viterbo e decreto di espulsione dal territorio nazionale

Minaccia con una siringa i dipendenti di un supermercato e ruba bottiglie di alcolici: 31enne arrestato a Civitavecchia.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Civitavecchia, nei giorni scorsi, hanno arrestato un cittadino georgiano di 31 anni, con numerosi precedenti per reati di natura predatoria, poiché gravemente indiziato del reato di rapina.

L’uomo, poco prima dell’arrivo dei poliziotti, era stato sorpreso dai dipendenti di un supermercato mentre, dopo aver staccato l’etichetta antitaccheggio, nascondeva all’interno di un borsone alcune bottiglie di liquore.

Vistosi scoperto, il 31enne, prima ha tentato di riporre sugli scaffali le 6 bottiglie sottratte (dal valore complessivo di 150 euro euro), poi ha estratto dalla tasca una siringa con cui ha minacciato il personale del supermercato per guadagnarsi la fuga. Il tempestivo arrivo degli agenti ha stravolto il suo piano.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Dopo esser stato bloccato, durante il controllo, il 31enne è stato trovato in possesso della pinza utilizzata per privare le bottiglie della placca antitaccheggio. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Dagli accertamenti effettuati in seguito, è risultato che l’uomo era gravato da foglio di via dal Comune di Viterbo e decreto di espulsione dal territorio nazionale.

civitavecchia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×