Milano, Quarto Oggiaro: la Polizia di Stato arresta pusher con quasi 3 kg di droga in casa

Milano in via Appennini, la Polizia di Stato ha arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 28enne pluripregiudicato italiano già in affidamento in prova.

Ci sono voluti alcuni giorni per ricostruire le dinamiche di spaccio del pusher. Il giovane, con precedenti per droga e tentato omicidio doloso, era in affidamento in prova con possibilità di assentarsi dalle 8 alle 20, per il reinserimento sociale. Ciononostante, servendosi di complici, riforniva il quartiere Quarto Oggiaro di hashish e marijuana.

Il suo deposito era la casa, in via Appennini. All’interno vi era una stanza assolutamente inaccessibile agli altri componenti del nucleo familiare.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

All’interno di questo spazio il giovane confezionava, stipava e preparava le dosi da rivendere al dettaglio.

Gli investigatori del commissariato Quarto Oggiaro, dopo giorni di appostamento, la sera del 3 giugno, nel momento più opportuno lo hanno visto rientrare con uno scooter di grossa cilindrata, condotto senza patente, e dopo averlo trovato con alcune dosi in tasca hanno perquisito l’interno dell’appartamento dove c’erano anche genitori e fratelli, ignari delle attività illecite del giovane.

All’interno di una intercapedine ricavata dietro un armadio il cane antidroga ha trovato circa 1,7 kg di marijuana, 1,00 kg di hashish, in panetti da 100 gr., 4 bilancini di precisione, coltelli, sostanze da taglio, materiale da confezionamento, circa 11.000 euro in contanti.

Vi era anche una macchina conta banconote, una termosaldatrice, alcuni smartphone, orologi di lusso e cripto valute. È stata trovata anche attrezzatura per la coltivazione in serra di cannabinoli. Il giovane è stato arrestato e condotto al carcere di san Vittore.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...