fbpx
CAMBIA LINGUA

Milano, prova a violentare 5 donne al Parco Montanelli: incastrato da un’agente della Locale in borghese

Un 34enne è finito in carcere a San Vittore

Milano, prova a violentare 5 donne al Parco Montanelli: incastrato da un’agente della Locale in borghese.

Cinque donne, fra cui una minorenne, lo hanno denunciato per molestie subite nel parco Montanelli di via Palestro, a Milano, tra il 20 giugno e il 24 luglio.

L’uomo, un 34enne nato in Camerun, è stato arrestato ieri dagli agenti della Polizia Locale per presunta violenza sessuale aggravata.

Sempre la stessa la modalità delle molestie subite, secondo il racconto delle donne che lo hanno denunciato: l’uomo, nascosto nel verde, richiamava l’attenzione delle potenziali vittime, talvolta pedinandole e spesso toccando inequivocabilmente le loro parti intime. Le donne fortunatamente sono sempre riuscite a fuggire, anche chiedendo aiuto ad altre persone o alle forze dell’ordine presenti nel parco.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La Polizia Locale, durante alcuni controlli, era stata avvisata dal barista del chiosco al centro del Parco Montanelli che una persona aveva infastidito pesantemente alcune donne. Gli agenti hanno quindi individuato il presunto molestatore e lo hanno fotosegnalato. L’aggressore è stato riconosciuto dal barista, intanto sono state rintracciate anche le vittime che già avevano sporto denuncia. Al momento l’uomo è in carcere a San Vittore.

Come ha scritto il pm che segue l’inchiesta sulle presunte violenze sessuali, la Polizia Locale ha usato anche un’agente come esca per avere ulteriori conferme sul modo di agire del 34enne. Il molestatore, non sapendo di chi si trattasse, ha invitato la poliziotta «ad andare con lui», come emerge da un’annotazione di servizio del 24 luglio scorso.

milano

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×