Milano, droga e armi: due arresti della Polizia di Stato nello stesso condominio di Lorenteggio

Milano, la Polizia di Stato ieri sera ha arrestato due cittadini italiani di 35 e 54 anni, in due distinti interventi, per detenzione e spaccio di stupefacenti e per detenzione di armi clandestine.

I poliziotti del Commissariato Lorenteggio, a seguito di un’attività investigativa volta al contrasto dello spaccio di droga, hanno individuato l’abitazione al terzo piano di un condominio in via Ludovico il Moro, a Milano, all’interno della quale il proprietario, un pregiudicato con precedenti già noti in materia di stupefacenti, deteneva diversi quantitativi di stupefacente.

Dopo un servizio di appostamento, ieri pomeriggio, gli agenti sono entrati nell’abitazione, dalla quale fuoriusciva un forte odore di stupefacente, e dove era presente il 35enne italiano, con precedenti di polizia.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

A seguito della perquisizione, i poliziotti hanno rinvenuto 1 kg di hashish e 120 grammi di marijuana, oltre a 1170 euro in contanti nascosti in un contenitore di biscotti, strumenti per la pesatura e il confezionamento insieme ad un cellulare per gestire l’attività di commercio di droga. Tutto il materiale è stato sequestrato a carico del proprietario di casa.

Gli agenti, inoltre, sempre nel medesimo stabile, hanno perquisito anche l’appartamento di un 54enne, incensurato, ubicato a pianterreno, dopo aver notato la presenza
di alcuni piante di marijuana. I poliziotti, a seguito della perquisizione, hanno rinvenuto una pistola semiautomatica clandestina con il relativo munizionamento, quattro piante di marijuana e un panetto di quasi un etto di hashish.

Dagli accertamenti svolti dai poliziotti, non risulterebbero legami tra le due persone arrestate nonostante, entrambe, abbiano svolto attività di spaccio nello stesso stabile.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...