Milano, cortei No-vax e No-Green-Pass in centro: cosa è successo

Milano, nel pomeriggio di Sabato 18 settembre 2021, sono stati effettuati, in varie piazze cittadine e nello specifico in piazza Fontana, piazza Duomo e piazza Sempione, mirati servizi di ordine e sicurezza pubblica volti a monitorare lo svolgimento di iniziative no green pass, alla luce dei provvedimenti che il Questore ha adottato nei giorni scorsi prescrivendo che una eventuale iniziativa NO- VAX avrebbe dovuto svolgersi in p.za Sempione e solo in forma statica.

Analogo provvedimento è stato emanato per l’iniziativa, regolarmente preavvisata in forma statica in piazza Duomo dalla Associazione La Genesi, avendo anche rilevato che gli organizzatori delle iniziative estemporanee no green pass avrebbero potuto aggirare la prescrizione aderendo strumentalmente a tale presidio.

L’associazione La Genesi, i cui responsabili avevano rifiutato la formale notifica del provvedimento, si sono sostanzialmente adeguati alla prescrizione, svolgendo il presidio in piazza Sempione. Qui hanno animato l’iniziativa dalle 15.00 alle 18.30, raggiungendo la punta massima di circa 200 manifestanti. Una parte di questi si è staccata per raggiungere piazza Fontana.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Le forze dell’ordine hanno rilevato, in piazza Duomo, la presenza di singoli manifestanti che, prontamente avvisati del luogo prescritto per lo svolgimento dell’iniziativa odierna, sono stati allontanati.

In piazza Fontana, invece, dalle 17.00, hanno iniziato a radunarsi, come avvenuto nei precedenti sabato, gruppi di manifestanti che sono progressivamente aumentati di numero. Benché resi edotti circa il divieto di svolgere lì la manifestazione, gli stessi si sono rifiutati di attenersi alle prescrizioni del Questore.

Raggiunto il numero di circa 2000 persone, i manifestanti hanno improvvisato un corteo, raggiungendo piazza Duomo per poi percorrere le vie Orefici, Cordusio, Dante, Foro Bonaparte, piazza Cadorna, via Alemagna e via Pagano, per raggiungere piazza Sempione, ove sono stati accolti da altri manifestanti già presenti, fra cui diversi destinatari dei provvedimenti di prescrizione.
Da qui, il corteo ha proseguito lungo C.so Sempione, percorrendo prima il tratto pedonale e poi il viale centrale, per raggiungere la sede RAI. All’incrocio di Corso Sempione con la via Melzi d’Eril e poi nei pressi della sede RAI i manifestanti si sono seduti sul manto stradale intralciando il traffico veicolare.

Durante tutto il tragitto, il corteo è stato attentamente monitorato dalle Forze di Polizia, che hanno provveduto a tutelare gli obiettivi sensibili, impedendo anche l’accesso ad alcune arterie stradali strategiche per la viabilità cittadina.

Grazie ad un corposo dispositivo di viabilità attuato da motociclisti della Polizia Locale, coadiuvati anche da motociclisti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, che ha costantemente anticipato i manifestanti, è stato possibile mitigare i disagi alla circolazione stradale deviando il traffico lungo itinerari alternativi.

La manifestazione ha raggiunto la punta massima di circa 4000 partecipanti.

Nei confronti dei manifestanti inottemperanti si procederà a tutte le previste contestazioni penali, all’esito delle mirate attività di riconoscimento


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...