Milano, attività commerciale sanzionate, non rispettava le normative anticovid

Milano, Nell’ambito dell’attività di prevenzione finalizzata al contenimento dell’emergenza Covid 19 messa in atto dalla Questura di Como, nella serata del 28 agosto, personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale ha controllato alcuni esercizi pubblici della provincia di Como. I controlli non si sono limitati alle verifiche sulla normativa anti Covid ma anche sul rispetto delle regole di polizia amministrativa che disciplinano le attività considerate più rischiose sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.

E’ stata infatti sottoposta a controllo amministrativo una sala giochi in Vertemate con Minoprio, la cui attività era già stata sospesa per irregolarità, e il controllo ha consentito di accertare che le precedenti irregolarità erano state sistemate.

E’ stato effettuato anche un controllo approfondito ad una birreria di Casnate con Bernate, laddove il personale della Polizia Amministrativa e Sociale della Questura ha rilevato alcune infrazioni non sanabili nell’immediato che hanno portato all’elevazione della sanzione amministrativa ed all’adozione della misura precautelare della chiusura dell’esercizio per giorni uno, al fine di rendere maggiormente sicura la condizione per i clienti e per il personale della birreria.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Continua l’impegno della Polizia di Stato e delle altre Forze di polizia, sull’intero territorio provinciale, al fine di dare attuazione alle disposizioni di legge finalizzate a contenere il contagio. Detti servizi continueranno con mirate e specifiche attività di controllo nei luoghi maggiormente frequentati e a rischio maggiore di contagio, a tutela del benessere e della salute collettiva.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...