Milano, arrestati contrabbandieri di sigarette, 800 pacchi di sigarette sequestrati

Milano, Ieri sera la Polizia di Stato a Milano ha arrestato un cittadino ucraino di 27 anni per il contrabbando di 16 chili di sigarette.

Gli agenti della squadra informativa del Commissariato Mecenate, alle ore 22.00 circa, durante un servizio di prevenzione e controllo, hanno controllato due cittadini ucraini, risultati poi incensurati, che stavano chiacchierando nei pressi di un pulmino in via Feltrinelli.
Gli agenti, durante il controllo, hanno visto una terza persona che inizialmente sembrava intenzionata a scendere dalla parte posteriore del mezzo in questione ma che poi, accortosi della presenza dei poliziotti, si è richiuso all’interno del veicolo.

Gli agenti hanno identificato anche il giovane, un cittadino ucraino di 27 anni. Il ragazzo, invitato a mostrare il contenuto del borsello che aveva con sé, è stato trovato in possesso di 7.280 euro in contanti e, nella tasca dei pantaloni, il mazzo di chiavi del pulmino stesso sul quale si trovava.

I poliziotti hanno esteso la perquisizione anche al mezzo trovando, nascosti in un vano ricavato nella parte posteriore e coperti da cuscini, 800 pacchi di sigarette di varie marche riportanti il marchio del monopolio ucraino, per un totale di 16 chili.

Poiché le sigarette superavano i 10 chili di peso massimo consentiti dal Testo Unico della Legislazione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...