Mestre, ha un arresto cardiaco al binario 8 della stazione: salvato con il defibrillatore dalla Polizia

Mestre (Venezia), una pattuglia della Polizia Ferroviaria ha salvato la vita ad un 60enne colto da infarto.

È successo la settimana scorsa, quando l’uomo, in viaggio con la moglie, è stato colto da malore al binario 8 della stazione di Mestre e si è accasciato a terra, perdendo conoscenza.

È stato dato l’allarme e gli agenti della Polfer, in servizio di vigilanza nello scalo, sono intervenuti, realizzando immediatamente che l’uomo era in arresto cardiaco.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Con grande prontezza, si sono muniti di defibrillatore, presente a bordo di un convoglio, e hanno iniziato a praticare sul malcapitato un massaggio cardiaco, scongiurando il peggio, coadiuvati anche da un capotreno di “Italo NTV” di lì a poco sopraggiunto.

I sanitari del “118” hanno poi provveduto ad accompagnare l’uomo al locale Ospedale dell’Angelo, dove è giunto in situazione ancora critica, ma vivo grazie al tempestivo intervento dei poliziotti.

Sottoposto a intervento chirurgico, è stato dimesso ed è potuto tornare a casa.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...