fbpx
CAMBIA LINGUA

Livorno: 39enne denunciato per guida in stato di ebbrezza, 23enne segnalato per consumo personale di stupefacenti e sospesa l’attività di un ristorante etnico.

Servizio straordinario di controllo del territorio dei carabinieri.

Livorno: 39enne denunciato per guida in stato di ebbrezza, 23enne segnalato per consumo personale di stupefacenti e sospesa l’attività di un ristorante etnico.

Nell’ambito dell’attività di controllo e prevenzione svolta dai carabinieri nella città di Livorno, i militari della Compagnia di Livorno, unitamente ai colleghi del NIL – Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Carabinieri Cinofili di San Rossore (PI), hanno eseguito un servizio a largo raggio nelle zone di piazza Garibaldi, Scali Bettarini, piazza XX Settembre e zona Buontalenti.

I carabinieri sono stati impegnati in attività di pattugliamento sia in uniforme che in abiti civili per contrastare fenomeni di “malamovida” con l’ausilio del cane antidroga “Titan”, uno splendido pastore tedesco dal grande fiuto.
Nel corso del servizio sono stati controllati 27 veicoli, 44 persone e 4 esercizi commerciali.

I militari del NORM della Compagnia di Livorno hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza, con conseguente ritiro immediato della patente, un 39enne originario del napoletano ma residente a Collesalvetti a seguito di controllo con alcoltest effettuato in piazza Damiano Chiesa nel corso del quale è stato rilevato un tasso alcolemico pari a 1,24 gr/l.
Un 23enne livornese, controllato da “Titan” è stato sorpreso in viale Nazario Sauro con 10 grammi di hashish e pertanto segnalato ai competenti uffici della Prefettura quale assuntore di stupefacenti per uso non terapeutico.
Nel contempo i militari del NIL, coadiuvati dai colleghi della Stazione Livorno Porto, hanno effettuato delle ispezioni all’interno di alcuni esercizi commerciali delle citate aree cittadine, all’esito dei quali hanno elevato una maxisanzione di 7.523,84 euro al titolare di origini asiatiche di un negozio di ristorazione etnico sito in via Garibaldi per aver impiegato un lavoratore “in nero” e per aver omesso di inviare i dipendenti alla visita medica entro le scadenze previste. L’attività è stata sospesa e potrà riprendere solo ad avvenuta regolarizzazione della posizione lavorativa del dipendente.
I controlli proseguiranno anche in altre aree cittadine.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Livorno: 39enne denunciato per guida in stato di ebbrezza, 23enne segnalato per consumo personale di stupefacenti e sospesa l’attività di un ristorante etnico.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×