fbpx
CAMBIA LINGUA

Lecco: atti persecutori e minacce nei confronti dei condomini, arrestato 53enne

In più occasioni il reo aveva cercato di dare fuoco alla porta del proprio vicino.

Lecco: atti persecutori e minacce nei confronti dei condomini, arrestato 53enne.

Il personale della Polizia di Stato di Lecco – Squadra Mobile, in esecuzione di una misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Tribunale di Lecco, ha tratto in arresto un soggetto 53enne, residente in provincia di Lecco, per i reati di atti persecutori, deturpamento e imbrattamento di cose altrui, danneggiamento seguito da incendio e getto pericoloso di cose, perpetrati nei confronti dei condomini dell’immobile ove l’indagato risiede.
In particolare, il soggetto, già gravato da numerosi precedenti penali, oltre ad aver deturpato, danneggiato ed imbrattato i luoghi comuni del condominio in questione, si era reso protagonista di continue vessazioni, intimidazioni e minacce nei confronti di numerosi condomini che, ormai terrorizzati dal suo comportamento violento e aggressivo, avevano stravolto le proprie abitudini di vita. Si consideri che in più occasioni il reo aveva cercato di dare fuoco alla porta del proprio vicino senza, tuttavia, riuscirci. Per tale ragione, e per evitare conseguenze ancora più gravi, alcuni condomini avevano addirittura deciso di pernottare in auto.
Numerose, inoltre, le minacce che giornalmente il soggetto in questione perpetrava nei confronti dei suddetti vicini.
In relazione a quanto sopra esposto, il reo è stato associato presso la casa circondariale di Lecco.

Lecco: atti persecutori e minacce nei confronti dei condomini, arrestato 53enne.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×