fbpx
CAMBIA LINGUA

Lecce, aveva aggredito l’ex fidanzata: accompagnato in un centro di permanenza per i rimpatri

Era stato tratto in arresto lo scorso 20 febbraio

Lecce, aveva aggredito l’ex fidanzata: accompagnato in un centro di permanenza per i rimpatri.

Ieri la Polizia di Stato di Lecco ha accompagnato in un centro di permanenza per i rimpatri un uomo, con a carico vari precedenti di polizia, irregolare sul territorio nazionale, a seguito della sua scarcerazione, ai fini della sua espulsione dal territorio nazionale.

È lo stesso uomo che, nella notte del 20 febbraio scorso, era stato tratto in arresto per una rapina commessa ai danni della sua ex compagna.

All’arrivo degli agenti, la donna, visibilmente sotto shock, raccontava che, pochi istanti prima, mentre passeggiava con il suo cane, aveva incontrato l’ex e che questi l’aveva aggredita, rubandole borsa, cellulare e altri effetti personali.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Mentre i poliziotti acquisivano le informazioni dalla donna, il cane abbaiava insistentemente, puntando verso un cespuglio poco distante. Nascosto tra i rovi c’era l’uomo, rannicchiato nel tentativo di nascondersi.

Identificato, veniva trovato in possesso della borsa, del cellulare e degli altri effetti personali rubati con violenza alla donna e per questo veniva tratto in arresto.

volante-polizia-arresto

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×