Isola d’ Elba, ruba attrezzi da lavoro e chiede il riscatto ai proprietari: 41enne va in carcere

L'uomo è accusato anche di ricettazione di assegni falsi

Isola d’ Elba, ruba attrezzi da lavoro e chiede il riscatto ai proprietari: 41enne va in carcere.

I Carabinieri della Stazione di Rio, borgo dell’Isola d’Elba, hanno tratto in arresto un 41enne di origini campane, da anni residente nel comune piaggese, condannato in via definitiva a 4 anni 4 e un mese di reclusione, per i reati di furto, tentata estorsione, ricettazione ed altri reati minori, commessi tra gli anni 2007 e 2014 sull’Isola d’Elba e sul continente.

Estorsione e truffa

In particolare l’arrestato è stato ritenuto responsabile di aver rubato svariati attrezzi da lavoro, per poi pretendere dalle vittime somme di denaro, molto più alte dell’effettivo valore degli oggetti asportati, in cambio della loro restituzione.

In altre occasioni, lo stesso si è reso responsabile di ricettazione di assegni di provenienza illecita. Una serie di condotte illegali venute alla luce grazie alle minuziose indagini dei Carabinieri elbani.

In carcere

L’uomo, rintracciato presso la sua abitazione, dopo gli adempimenti di rito, è stato trasferito presso la Casa di reclusione di Porto Azzurro, dove sconterà la pena.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...