fbpx

Insulta e colpisce i poliziotti dopo la partita: Daspo per un 44enne in provincia di Lecce

È accaduto al termine della gara tra Toma Maglie e Mesagne del 17 settembre scorso

Insulta e colpisce i poliziotti dopo la partita: Daspo per un 44enne in provincia di Lecce.

Non potrà partecipare per 3 anni alle manifestazioni sportive dopo essersi reso protagonista dei reati di resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale: scatta il Daspo per un 44enne magliese, che, al termine della gara valevole per il campionato regionale di Eccellenza tra la Toma e il Mesagne Calcio, sul campo neutro di Otranto, ha insultato e colpito i poliziotti presenti.

La gara si è disputata lo scorso 17 settembre, con fischio d’inizio alle ore 16. Al termine della partita, durante il deflusso degli spettatori, il 44enne presente all’interno del campo di calcio, avrebbe iniziato ad urlare colpendo il cancello della struttura sportiva.

Inoltre, l’uomo avrebbe pronunciato frasi ingiuriose alla presenza dei numerosi tifosi che stavano uscendo dalla struttura. Prima che la situazione degenerasse e, nell’intento di far calmare l’uomo, gli agenti hanno cercato di bloccarlo, ma l’uomo, nel tentativo di divincolarsi, ha colpito i due agenti intervenuti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il 44enne è stato deferito per resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e, dalla successiva istruttoria della Divisione anticrimine della Questura, è stato emesso il provvedimento di divieto di accesso a tutti gli stadi e campi sportivi del territorio nazionale per la durata di tre anni.

daspo

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×