fbpx
CAMBIA LINGUA

Incidente Casal Palocco, lo youtuber Matteo Di Pietro patteggia 4 anni e 4 mesi

Non andrà in carcere

Incidente Casal Palocco, lo youtuber Matteo Di Pietro patteggia 4 anni e 4 mesi.

Ha patteggiato una condanna a 4 anni e 4 mesi Matteo Di Pietro, il 20enne legato al collettivo youtuber dei Theborderline che il 14 giugno scorso era alla guida del suv Lamborghini che travolse una Smart a Casal Palocco, uccidendo un bimbo di 5 anni che era a bordo insieme alla madre e alla sorellina, rimaste ferite.

La pena, per i reati di omicidio stradale aggravato e lesioni, è stata ratificata dal gip di Roma.

A Di Pietro sono state riconosciute le attenuanti generiche. Il ragazzo ha fatto dichiarazioni spontanee al gip e ha «espresso le sue scuse, il suo dolore». Ha riconosciuto nuovamente la sua responsabilità, come aveva già fatto nell’interrogatorio e ha espresso anche il suo desiderio di impegnarsi in futuro in progetti che riguardano la sicurezza stradale.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’avvocato difensore ha ricordato che Di Pietro non andrà in carcere«Credo che questa sia una condanna in linea con quelle che sono le finalità del nostro ordinamento, di rieducazione, risocializzazione proprie della sanzione penale. Sono cardini fondamentali del nostro ordinamento penale, previsti dalla Costituzione, e importanti nel valutare poi la correttezza di questa pena. Nessuna condanna può mitigare il grave lutto, la grave perdita».

«Eravamo preparati, non è stata una sorpresa», ha commentato l’avvocato Matteo Melandri, legale della madre del bimbo morto. «Resta la tragedia per una famiglia, per una madre. Oggi abbiamo una condanna che rispettiamo ma non potrà restituire la vita di un bimbo di cinque anni».

Incidente Casal Palocco

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×