Il molestatore dell'ascensore è stato preso: aveva violentato una tredicenne

40

Milano 28 settembre 2017 – Si chiama Edgar Bianchi, ha 38 anni e fa il barman nei catering. Un apparente “faccia d’angelo” che era stato condannato a 14 anni per una ventina di stupri commessi a Genova tra il 2004 e il 2007 e che, dopo otto anni di carcere, era uscito ed era libera.

Aveva scelto Milano come nuova piazza per vivere e tornare a colpire. Così, meno di due settimane fa, aveva seguito una tredicenne nel suo palazzo di via Rubens fino all’ascensore e una volta dentro l’aveva molestata pesantemente.

La ragazzina aveva subito raccontato tutto ai suoi e alla Polizia. Così a Milano la Squadra Mobile ha fatto scattare una grandiosa caccia all’uomo con 150 agenti coinvolti.

“Abbiamo lavorato giorno e notte senza sosta e grazie all’incrocio dei dati e alle testimonianze della vittima lo abbiamo trovato”. A tradire Edgar Bianchi è stato un tutore al ginocchio che la tredicenne aveva descritto dettagliatamente.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...