fbpx
CAMBIA LINGUA

Furti e rapine nelle case degli anziani: i Carabinieri arrestano 4 persone ad Asti

I componenti della banda si fingevano tecnici dell'acquedotto o Carabinieri

Furti e rapine nelle case degli anziani: i Carabinieri arrestano 4 persone ad Asti.

Ad Asti nuovi arresti per una serie di truffe e rapine ad anziani. I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale nei confronti di 4 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, “di furti e rapine pluriaggravate in abitazione tramite raggiro ai danni di persone anziane”.

Gli indagati sono Roberto Vinotti ed Emanuel Olivieri, entrambi 40enni, già detenuti, Angelo Vinotti, 38 anni, e Samuel Massa, 39 anni.

Le indagini sono partite lo scorso gennaio e avevano portato lo scorso maggio all’arresto di 7 presunti componenti del gruppo criminale, presunti responsabili di 18 rapine: avrebbero raggirato le vittime spacciandosi per tecnici dell’acquedotto.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nuove indagini hanno portato alla scoperta di altri 13 raggiri commessi tra aprile e maggio in Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna, in alcuni dei quali i truffatori si sarebbero presentati come Carabinieri.

I colpi sono stati messi a segno ad Asti, Poviglio (Reggio Emilia), Bruno (Asti), Castell’Alfero (Asti), Camerano Casasco (Asti), Neive (Cuneo), Caresana (Vercelli), Prarolo (Vercelli), Calendasco (Piacenza), Pecetto di Valenza (Alessandria), Villanova d’Ardenghi (Pavia), Cereseto (Alessandria) e Garlasco (Pavia).

Per alcuni fatti è stata contestata la rapina pluriaggravata “per l’accertato uso di sostanze urticanti”. Dai raggiri gli indagati avrebbero ricavato circa 100mila euro.

Asti 2

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×