fbpx
CAMBIA LINGUA

Frosinone: Operazione Sicurezza. Intensificati i controlli: sequestrato 1 kg di stupefacenti, identificate 152 persone e controllati 72 veicoli

Questo imponente sforzo della Polizia di Stato rappresenta una testimonianza concreta dell'impegno costante nel garantire la sicurezza dei cittadini, dimostrando prontezza e efficienza nel vigilare e proteggere la comunità.

Frosinone: Operazione Sicurezza. Intensificati i controlli: sequestrato 1 kg di stupefacenti, identificate 152 persone e controllati 72 veicoli.

La Questura di Frosinone, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio volti ad intensificare l’attività di prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria e delle fattispecie penalmente rilevanti legate al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella giornata di venerdì 22 marzo, ha proceduto ad effettuare mirati controlli nelle aree a più alta densità criminale del capoluogo ciociaro.

Particolare attenzione è stata rivolta anche ai locali di maggiore frequentazione e a maggior rischio di violazione della normativa di settore.

La forza operativa della locale Questura ha coinvolto personale della Polizia Amministrativa e Sociale, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile, dell’Anticrimine, di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, della Polizia Scientifica, della Polizia Ferroviaria e dei Cinofili di Nettuno, ognuno dei quali ha operato nell’ambito delle proprie competenze specifiche.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nell’attività di controllo, un focus particolare è stato posto sulle zone del centro cittadino e nelle aree interessate dal fenomeno della “movida”, dove le attività di polizia hanno mirato alla prevenzione e alla lotta contro i crimini predatori e allo spaccio di droga.

Le operazioni hanno successivamente interessato alcuni abitati popolari della città, dove, i poliziotti, durante l’attività di ricerca hanno rivenuto dosi di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e hashish.

In aggiunta, nell’ambito delle continue operazioni volte a migliorare le condizioni di sicurezza e salubrità degli edifici urbani, la Polizia di Stato ha condotto un’ulteriore operazione che ha portato alla restituzione di un altro immobile all’Agenzia Territoriale per l’Edilizia Residenziale (ATER).

Successivamente, le attività si sono spostate nei pressi del capolinea degli autobus, dove sono stati eseguiti controlli atti a verificare la regolare permanenza sul territorio nazionale di diversi soggetti stranieri.

Gli operatori hanno effettuato inoltre, un’attenta attività di ricerca all’interno degli spazi comuni di un caseggiato popolare della città, già noto per fenomeni di illegalità diffusa, spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

Durante lo svolgimento di tali operazioni di verifica, l’unità cinofila ha segnalato con insistenza un appartamento al cui interno, i poliziotti, hanno deciso di introdursi e procedere ad una perquisizione domiciliare nei confronti di un soggetto, già con precedenti di polizia.

Nello specifico, all’interno dell’appartamento gli operatori hanno rinvenuto piante di marijuana con diverse infiorescenze per un peso di circa 500 grammi e altro materiale da coltivazione.

Il soggetto è stato pertanto denunciato e il materiale rinvenuto tratto in sequestro.

Nel corso del servizio, sono stati inoltre svolti mirati controlli amministrativi presso esercizi pubblici di somministrazione di bevande e alimenti unitamente a personale A.S.L.. In tale ambito è stata elevata una sanzione amministrativa ai titolari di un esercizio pubblico e sono stati esperiti accertamenti igienico sanitari.

Nel corso dell’imponente operazione di polizia, sono stati effettuati posti di controllo in vari punti strategici della città e nelle zone circostanti: Via Aldo Moro, Piazza Pertini, Via Bellini, Viale Spagna, Piazza De Matthaeis e Viale Europa.

L’intento è stato quello di prevenire e contrastare attività criminali, con un’attenzione particolare anche alle principali vie di comunicazione, frequentemente usate come rotte di fuga a seguito di crimini.

I risultati di questa vasta attività condotta dalla Questura di Frosinone hanno incluso: il sequestro di circa 1 kg di droga tra hashish e marijuana; il sequestro di un’arma del tipo Katana più comunemente conosciuta come sciabola; l’identificazione di 152 persone, tra cui 13 extracomunitari; il controllo di 72 veicoli, con l’emissione di 3 sanzioni per violazioni al codice della strada.

Questo imponente sforzo della Polizia di Stato rappresenta una testimonianza concreta dell’impegno costante nel garantire la sicurezza dei cittadini, dimostrando prontezza e efficienza nel vigilare e proteggere la comunità.

Frosinone: Operazione Sicurezza. Intensificati i controlli: sequestrato 1 kg di stupefacenti, identificate 152 persone e controllati 72 veicoli.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×