Firenze, Droga. Arrestato e tradotto direttamente a “Sollicciano” albanese che faceva anche consegne a domicilio

Firenze, Sulla base di recenti acquisizioni info-investigative i Carabinieri della Stazione di Castello sono venuti a conoscenza di una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo “cocaina e hashish ” nella zona delle Piagge, gestita da un soggetto straniero che faceva anche consegne a domicilio con la propria auto. A seguito di un mirato servizio di osservazione, effettuato nella giornata di ieri, è stato possibile sia ottenere conferma della fondatezza della notizia che analizzare il modus operandi dello spacciatore.  Nel pomeriggio di ieri gli operanti, appostati in prossimità dell’abitazione attenzionata, individuavano il soggetto che, nell’arco di tre ore circa, faceva movimenti sospetti tra l’abitazione e l’auto in uso, con la quale si allontanava per rientrare dopo pochi istanti, e per tale motivo lo hanno fermato e sottoposto al controllo. Dai primi accertamenti l’uomo risulta già noto alle Forze dell’Ordine per reati della stessa materia, motivo in più per estendere controlli approfonditi sia sulla sua persone che sull’auto, nonché presso il suo appartamento. L’uomo è stato trovato in possesso di denaro contante per circa 1.300,00 euro, suddiviso in banconote di vario taglio e ritenuto provento dell’attività illecita. I successivi accertamenti, anche con l’ausilio di unità cinofila, hanno permesso di rinvenire nella cucina, all’interno di una cesta, e nella sua stanza buste contenenti circa 100 gr. di  cocaina, 78 gr. di hashish, 0.5 gr. di eroina, sostanza da taglio, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Per l’uomo, K.C., albanese, classe ’92, si sono aperte le porte del carcere di Sollicciano.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...