Cremona, denunce per furti, spaccio e detenzioni di armi

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona sabato sera e domenica notte, nell’arco di poche ore, hanno denunciato tre persone

Cremona, denunce per furti, spaccio e detenzioni di armi.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona sabato sera e domenica notte, nell’arco di poche ore, hanno denunciato tre persone. Si tratta di due giovani, denunciati per furto aggravato e possesso abusivo di armi da taglio.

I furti sono stati commessi all’interno di due negozi presenti nel centro commerciale Cremona Po e il possesso abusivo di arma è stato contestato ad un cittadino straniero, denunciato anche per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti poiché trovato in possesso di droghe, di un bilancino, denaro di dubbia provenienza oltre che di un pugnale.

Nella tardo pomeriggio del 7 maggio la Centrale Operativa ha inviato i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona presso il centro commerciale “Cremona Po” perché i dipendenti di un negozio avevano fermato due giovani che tentavano di allontanarsi con della merce non pagata nascosta in uno zaino.

Presi contatti con gli addetti del negozio, i militari hanno saputo che i due erano entrati nel negozio e aveva girato tra i reparti di abbigliamento.

Una dipendente li ha visti entrare insieme all’interno di un camerino e, insospettito, ha atteso che uscissero. All’uscita del camerino i due non avevano più l’abbigliamento che avevano prelevato dai banchi vendita e il dipendente, controllando l’interno del locale, ha trovato per terra alcune placche antitaccheggio forzate.

Ha seguito i due giovani e li ha bloccati mentre cercavano di uscire dal negozio, chiedendo di mostrare il contenuto dello zaino.

I due giovani si sono innervositi e hanno rifiutato di aprire lo zaino. A quel punto, sono stati accompagnati in un apposito locale in attesa dei carabinieri che nel frattempo erano stati chiamati dal responsabile del negozio.

I militari hanno quindi controllato lo zaino e hanno trovato quattro magliette e un paio di bermuda, del valore di quasi 260 euro, rubate nel negozio e altre tre t-shirt, del valore di oltre 45 euro, rubate in un altro negozio presente della galleria commerciale.

Nello zainetto sono stati trovati e sequestrati un coltello a serramanico, un martello frangi-vetro e un paio di forbici. Sono stati quindi denunciati all’Autorità Giudiziaria competente.

Poche ore dopo, subito dopo la mezzanotte di domenica, i militari della Sezione Radiomobile di Cremona hanno fermato un’auto che transitava in via Mantova a forte velocità. Hanno identificato il conducente in un cittadino straniero di 32 anni. L’uomo ha mostrato uno stato di agitazione immotivato e un forte nervosismo, non giustificando la sua presenza in quel luogo.

Nell’auto sono stati notati numerosi mozziconi di sigaretta e carta stagnola, cosa che ha insospettito i militari che hanno perquisito l’uomo e il suo veicolo. Nel suo portafoglio hanno trovato due involucri contenenti cocaina, mentre in una tasca del giubbotto hanno trovato un involucro di cellophane e carta stagnola contenente circa 4,5 grammi di amfetamina.

Poi si sono portati nella sua casa e hanno proceduto alla perquisizione dell’alloggio dove abita. Qui hanno trovato altri 4 involucri di cocaina, materiale da confezionamento, la somma di 390 euro in banconote di vario taglio, ritenuta frutto dell’attività illecita, un bilancino di precisione, un coltello a serramanico e un pugnale di oltre 40 centimetri, tutto nascosto in vari punti della casa.

I soldi, gli stupefacenti, il materiale da confezionamento, il bilancino e le armi da taglio sono stati sequestrati.

Cremona, denunce per furti, spaccio e detenzioni di armi

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...