Como, chiuso centro scommesse clandestino a Dogno e denunciato il titolare

Como- Nella giornata del 7 luglio la Polizia di Stato di Como, nell’ambito della campagna intrapresa a tutela dei consumatori, ha chiuso un centro scommesse non autorizzato a Dongo. Gli uomini della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della locale Questura, hanno effettuato controlli mirati all’esercizio, e, per certificare l’attività illecita, hanno effettuato anche alcune puntate, che non hanno portato a vincite.

Il titolare, che operava senza la licenza del Questore e mediante giocate effettuato presso l’operatore maltese “Stanleybet” non autorizzato a raccogliere scommesse in Italia è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per avere esercitato un’attività di raccolta scommesse non autorizzata; il centro scommesse è stato chiuso su ordine del Questore della Provincia di Como.

Oltre alla chiusura del centro clandestino e la denuncia del titolare, è stata informata l’Agenzia delle Dogane e Monopoli per il recupero delle tasse evase dall’allibratore straniero.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...