Como, attività non rispetta la normativa anti-contagi, viene sanzionata e chiusa provvisoriamente

Como, nella mattinata di ieri, nell’ambito degli ulteriori servizi di controllo finalizzati al contenimento del contagio da Covid-19, personale della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Como ha proceduto al controllo di diverse attività commerciali di questa provincia, riscontrando, a Villa Guardia(co), che un’attività di abbigliamento e casalinghi, non rispettava la normativa in materia di controllo del contagio, in particolare non veniva effettuata la misurazione della temperatura dei clienti, non venivano posti a disposizione dei clienti prodotti igienizzanti, e si riscontrava la mancata igienizzazione dei locali e dei prodotti dati in prova ai clienti.

In conseguenza si procedeva a sanzionare il titolare dell’attività per le violazioni del DL. 16 maggio 2020 nr. 33 e del DPCM attuativo del 11 giugno 2020, e, sussistendo il fondato pericolo di reiterazione dell’illecito amministrativo, veniva disposta la chiusura cautelare provvisoria per giorni 5 dell’attività in parola, in attesa delle eventuali ulteriori determinazioni della
Prefettura di Como.

Continua l’impegno della Polizia di Stato e delle altre Forze di polizia, sull’intero territorio provinciale, al fine di dare attuazione alle disposizioni di legge finalizzate a contenere il
contagio. Detti servizi continueranno anche in occasione delle imminenti ferie estive, che richiedono mirate e specifiche attività di controllo nei luoghi maggiormente frequentati e a rischio maggiore di contagio, a tutela del benessere e della salute collettiva.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...