fbpx
CAMBIA LINGUA

Colto in flagranza del reato di estorsione aggravata in concorso: arrestato soggetto brindisino

Il contante consistente in 1500 euro veniva restituito al medico.

Colto in flagranza del reato di estorsione aggravata in concorso: arrestato soggetto brindisino.

Brindisi. Nella giornata di ieri 8 dicembre, personale del Commissariato di P.S. di Mesagne, a seguito di un mirato servizio di polizia giudiziaria, traeva in arresto in flagranza del reato di estorsione aggravata in concorso, un soggetto della provincia di Brindisi.

In particolare, personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di Mesagne con il coordinamento della Procura della Repubblica di Brindisi, a seguito di una patita estorsione subita da un medico operante in questa provincia, perpetrata da un operatore sanitario in concorso con altre persone in via di identificazione. Nel primo pomeriggio di ieri la vittima si presentava all’appuntamento fissato dall’uomo nei pressi di un ospedale di questa provincia e, quest’ultimo, dopo essersi fatto consegnare una parte del denaro richiesto, veniva bloccato e arrestato in flagranza del reato di estorsione aggravata.

Il contante consistente in 1500 euro veniva restituito al medico e al termine delle formalità di rito, visti gli elementi di reità, l’uomo, per come disposto dal PM di Turno presso la locale Procura della Repubblica, veniva associato presso la Casa Circondariale di Brindisi a disposizione dell’A.G.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

estorsione

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×