fbpx
CAMBIA LINGUA

Catania, investe volontariamente la moglie e l’amica (che muore)

L’uomo, che si è consegnato alla Polizia, era a processo per violenze

Catania, investe volontariamente la moglie e l’amica (che muore).

In un primo momento si pensava fosse un incidente. Poi, dopo qualche ora, quanto accaduto nella zona industriale di Catania ha assunto il carattere della tragedia: un 52enne ha chiamato la Polizia per confessare di aver investito volontariamente con la propria auto la moglie e un’amica della donna, con quest’ultima che è rimasta uccisa.

La moglie dell’uomo, 56 anni, è ricoverata in ospedale e non sarebbe in pericolo di vita. Per l’amica 69enne, invece, non c’è stato nulla da fare. L’uomo era a processo per violenze sulla moglie.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

In passato era stato denunciato anche per reati contro il patrimonio. Nel 2018 era stato anche sottoposto all’ammonizione da parte del Questore. La donna si era recentemente riavvicinata al marito.

Secondo la prima ricostruzione, nel mirino dell’uomo c’era proprio l’amica della moglie. La sua “colpa”? Avrebbe tentato di convincerla a lasciarlo.

La prima a intervenire sul posto, per i rilievi e le indagini su quello che sembrava un incidente stradale, era stata la Polizia Municipale. Poi la ricostruzione sulla dinamica dell’accaduto ha portato a fare intervenire le Volanti della Questura, dopo che il 52enne ha chiamato la Polizia per consegnarsi e confessare.

Gli agenti hanno quindi preso in consegna l’uomo e lo hanno condotto negli uffici della Squadra Mobile per essere interrogato dal magistrato di turno. La moglie sarà sentita dalla Polizia appena terminate le visite mediche e le cure del caso.

catania

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×