Caso Escort in Lombardia: cliente rapinato da finta escort a Bergamo

Caso Escort in Lombardia: cliente rapinato da finta escort a Bergamo

Contatta una escort su un sito di incontri, fissa un appuntamento, ma rimane vittima di una rapina. È accaduto a Bergamo, dove un quarantenne dopo aver contattato una escort trovando il numero in uno dei tanti siti che pubblicano brevi e piccanti annunci, è rimasto vittima di furto ed estorsione. Ad attenderlo non c’era la giovane ed avvenente ragazza della foto, ma quattro individui che dopo averlo immobilizzato lo hanno costretto a consegnare soldi (600 euro) ed oggetti d’oro che indossava.

Gli annunci sul web ormai sono tantissimi e una buona parte possono nascondere sorprese come questa, anche se basterebbe cautelarsi cercando informazioni, magari tramite le recensioni che, ormai, sono uno strumento imprescindibile per una scelta sicura delle proposte on line. L’uomo coinvolto non ha però esitato, dopo aver metabolizzato il momento di paura per la sua incolumità, a denunciare il fatto, riuscendo a far catturare la banda.

Alle forze dell’ordine ha raccontato di aver trovato il numero della ragazza su un sito di annunci e che era la prima volta che approcciava ad un’avventura con una escort. Attirato dalle foto e dalla descrizione della ragazza che si proponeva anche in maniera accattivante con un breve video, ha subito chiamato, nulla faceva presagire che si trattasse di una truffa.

Cosa è successo. Dopo una breve chiacchierata hanno concordato l’incontro e l’uomo ha raggiunto l’indirizzo comunicato dalla ragazza, ha suonato il campanello e, come da indicazioni ricevute al telefono, il portone si è aperto.
Ha raggiunto il primo piano di una palazzina della periferia. Pochi attimi ed è scattata la violenta aggressione: è stato immobilizzato da 4 persone e minacciato con un coltello, costretto a consegnare tutto il denaro, gli oggetti di valore e il cellulare.

Insomma, una brutta avventura che si è conclusa danneggiando la privacy dell’uomo dopo l’intervento delle forze dell’ordine, che sono riusciti a identificare la banda, che ha confessato inoltre che la ragazza rispondeva da un’altra città. Ormai recensione è diventato sinonimo di informazione. Anche nel settore delle escort ci sono siti leader del settore con più di 5 milioni di utenti mensili in alcuni casi, come il primo sito di recensioni di escort in Europa. Questo perché le recensioni rendono anche molto più difficile il lavoro dei truffatori e delle organizzazioni criminali.

Questura Bergamo

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...