Cagliari, nella casa del pusher non solo la droga, ma anche abiti e borse rubati: 30enne in manette

Cagliari, i Carabinieri delle Stazioni di Pirri, San Bartolomeo e del N.O.R., hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e deferito in s.l. per ricettazione un 30enne del luogo, censurato per reati specifici, in affidamento ai servizi sociali. In particolare, durante una perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno rinvenuto alcuni capi di abbigliamento muniti di etichette di verosimile provenienza furtiva, 9,5 gr. di marijuana, 1 gr. di hashish, un bilancino, la somma complessiva di 6.984,33 € mentre all’interno di un altro vano, di cui lo stesso risulta averne la disponibilità, ulteriori 648 gr. di marijuana, indumenti e borse griffate con etichette, accertate essere provento di un furto all’interno di negozio sito in Cagliari, avvenuto lo scorso 18 dicembre. La perquisizione estesa anche all’interno dell’ascensore non funzionate dello stabile del quale l’uomo era in possesso delle chiavi, ha permesso di rinvenire altri 203 gr. di marijuana, 38 gr. di cocaina e 69 gr. di hashish.

Il denaro e la sostanza stupefacente sono stati sequestrati, mentre i capi d’abbigliamento e le borse griffate sono stati restituiti all’avente diritto.

L’abitazione era dotata di un sistema di videosorveglianza con relativo hard disk che consentiva di inquadrare le vie di accesso al palazzo e che è stato sequestrato. L’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato ristretto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Cagliari, in attesa di essere tradotto presso il Tribunale di Cagliari ove si celebrerà l’udienza con rito per direttissima previsto nella mattinata odierna.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...