Cagliari, minaccia di morte e colpisce il suo proprietario di casa: 26enne arrestato

Cagliari, ieri a Pimentel i carabinieri della Stazione di Samatzai hanno notificato un “Ordine di Esecuzione per la Carcerazione”, emesso il 26 maggio 2021 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Cagliari, traendo così in arresto un 26enne disoccupato del luogo, noto alle forze dell’ordine, in atto sottoposto agli arresti domiciliari (con provvedimento del giugno 2020 della Corte d’Appello di Cagliari, per i reati di Maltrattamenti in Famiglia, Estorsione e Lesioni Personali, commessi a Monastir dal 2012 al 2019). L’ultimo provvedimento è stato emanato su richiesta dei militari operanti per l’aggravamento della posizione dell’uomo, che non si era attenuto alle prescrizioni della magistratura nel periodo di arresti domiciliari. In sostanza gli uomini dell’Arma, in esito ad attività informativa, avevano verificato che il 26enne per futili motivi connessi a screzi privati, il 17 maggio scorso a Pimentel all’interno dell’abitazione ove espia la misura, aveva minacciato di morte il proprietario dell’appartamento, per poi percuoterlo causandogli traumi contusivi al collo guaribili in gg. 7 (sette) medicati dalla Guardia Medica di Senorbì. La propria irrefrenabile aggressività lo ha ancora condotto sulla cattiva strada. Al termine delle varie notifiche l’arrestato è stato associato dai carabinieri di Samatzai al Carcere di Uta a disposizione dell’AG.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...