Brindisi, simulano incidenti stradali per ottenere indennizzi assicurativi, denunciati

Brindisi, i Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R. della Compagnia cittadina, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà 7 soggetti, di cui un 60enne, due 28enni, un 58enne, tutti della provincia di Brindisi, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di concorso in fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona, nonché falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

I predetti, al fine di conseguire l ’ indennizzo dovuto dalle compagnie assicurative hanno denunciato sinistri stradali mai avvenuti, ma simulati rispettivamente in Brindisi e ad Oria nell’estate 2019, con autovetture appartenenti ai medesimi, falsificando e precostituendo elementi di prova, nonché la relativa documentazione. Nella prima circostanza, la pianificazione del falso sinistro avveniva anche provvedendo a far smontare alcune parti di carrozzeria del veicolo, per poi farle sostituire con componenti già danneggiati, ottenendo il pagamento dell’ indennizzo pari a circa 6500,00 euro. Nell’ altra circostanza, nel falso incidente, hanno attestato fraudolentemente anche danni fisici, ottenendo complessivamente circa 6700,00.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...