Bolzano, rapine in Vicolo Muri: arrestati due fratelli di 25 e 21 anni

Bolzano, il 7 luglio, la Squadra Mobile della Questura di Bolzano, a conclusione di accurate indagini svolte sotto la direzione della Procura della Repubblica di Bolzano, ha arrestato i fratelli Q.P. e L.P., rispettivamente di 25 e 21 anni, entrambi residenti a Bolzano, con numerosi precedenti penali, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, in quanto, a diverso titolo, i due sono ritenuti responsabili di una serie di rapine avvenute in città.

L’indagine era nata a seguito delle rapine commesse in Vicolo Muri nella stessa giornata, a breve distanza l’una dall’altra: in entrambi i casi, un malvivente aveva minacciato un passante con un coltello occultato all’interno dei pantaloni, derubandolo di pochi euro.
Grazie agli elementi raccolti ed al modus operandi, l’autore veniva identificato in Q.P., 25 anni, cittadino albanese.
Il prosieguo delle indagini ha permesso di far luce su altri due episodi: il 16 aprile scorso, Q.P., alla fermata dell’autobus in via Firenze, aveva malmenato un minore per pochi spiccioli; il successivo 15 giugno, in compagnia del fratello L.P., sulle passeggiate del Talvera, aveva tentato di rapinare un giovane, che tuttavia riusciva a divincolarsi e a fuggire.
Al termine dell’attività, i due fratelli venivano associati presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’A.G.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...