fbpx

Bolzano, cinque arresti nel fine settimana e denunce per detenzione di droga

L’attività di prevenzione e controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato non conosce soste ed anzi si intensifica nel corso dei fine settimana

Bolzano, cinque arresti nel fine settimana e denunce per detenzione di droga.

 

L’attività di prevenzione e controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato non conosce soste ed anzi si intensifica nel corso dei fine settimana. È stato così anche nei giorni scorsi: dopo una settimana di controlli intensi, con cinque arresti da parte della sola Squadra Volante della Questura di Bolzano, tra sabato e lunedì sono state altre cinque le persone a finire dietro le sbarre in seguito agli interventi delle Pantere della Polizia.

Nella serata di sabato, una Volante in servizio di perlustrazione ha fermato un’autovettura con a bordo due uomini, entrambi con precedenti in materia di stupefacenti. Al momento del fermo, il passeggero ha effettuato un movimento repentino, ma non abbastanza da sfuggire agli occhi attenti dei poliziotti, che hanno prontamente recuperato una busta di carta contenente 5.000 euro in banconote di vario taglio. A questo punto è stata eseguita una perquisizione del veicolo che ha portato al rinvenimento di 2 grossi involucri contenenti circa 315 grammi di cocaina. La droga ed il denaro contante, ritenuto provento dell’attività di spaccio, sono stati sequestrati ed i due occupanti del veicolo sono stati arrestati e ristretti presso la locale Casa Circondariale. Qualche ora più tardi, in seguito ad una chiamata giunta al “112” che segnalava la presenza di due uomini che si aggiravano con fare sospetto in un parcheggio, tentando di forzare alcune autovetture, un equipaggio della Squadra Volante, giungendo rapidamente sul posto, li ha intercettati mentre cercavano di allontanarsi a bordo della loro auto. Accertato che i predetti avevano perpetrato un furto all’interno di un’autovettura, danneggiandone una serratura, gli operatori li hanno dichiarati in arresto e li hanno fatti salire a bordo dell’autovettura di servizio. A questo punto, uno dei due uomini ha iniziato a colpire l’abitacolo della Volante e gli operatori con violenti calci e dovrà pertanto rispondere anche di resistenza a Pubblico Ufficiale. Entrambi gli arrestati sono stati condotti in carcere. La sera di lunedì, a cadere nella fitta rete dei controlli è stato un cittadino straniero 29enne, che, transitando lungo la via Alto Adige, alla vista della Volante di zona ha improvvisamente accelerato il passo nel tentativo di sottrarsi alla vista dei poliziotti, i quali però, lo avevano già individuato e lo hanno prontamente raggiunto.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Anche il tentativo di disfarsi di una busta, facendola cadere a terra non è sfuggito agli occhi allenati degli operatori della Volante, che l’hanno recuperata, trovando all’interno un grosso pezzo di hashish del peso di 12 grammi. La successiva perquisizione ha consentito di sequestrare un altro involucro contenente 100 grammi di hashish che l’uomo occultava in una tasca del giubbotto, oltre ad un’altra bustina con all’interno 3 grammi di cocaina. Risultando evidente la detenzione della droga ai fini di spaccio, il predetto è stato dichiarato in arresto ed associato presso la locale Casa Circondariale.

Sempre lunedì sera, un altro equipaggio della Volante ha effettuato un controllo presso un’abitazione dalla quale aveva notato uscire alcuni soggetti noti come consumatori di stupefacenti. Anche in questo caso, il tentativo dell’occupante dell’appartamento di disfarsi di un involucro in cellophane che teneva in mano è stato notato dai poliziotti, che l’hanno immediatamente recuperato, trovandovi all’interno circa 9 grammi di cocaina.

La perquisizione dell’abitazione ha inoltre consentito di sequestrare anche alcune armi detenute irregolarmente: 2 pugnali, un coltello a serramanico ed un manganello telescopico. Il responsabile in questo caso è stato denunciato a piede libero per la detenzione dello stupefacente e delle armi. Poche ore dopo, nel corso della notte, un altro equipaggio della Squadra Volante, impegnato in servizio di perlustrazione, ha fermato un’autovettura con a bordo una coppia di giovani. Nel corso del controllo i poliziotti hanno notato all’interno del veicolo quello che apparentemente sembrava un tubo in materiale plastico, ma che, ad un esame più accurato, è risultato essere una sorta di “bastone animato”: un coltello con lama fissa della lunghezza totale di 33 centimetri, di cui 20 di lama, occultato all’interno di un contenitore cilindrico che può essere applicato al manico realizzando un’arma della lunghezza totale di 56 centimetri. Il conducente dell’autovettura è stato deferito a piede libero per il porto illegale dell’arma bianca.

Bolzano, cinque arresti nel fine settimana e denunce per detenzione di droga

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×