fbpx
CAMBIA LINGUA

Bologna: arrestato 22enne italiano ricercato dall’autorità giudiziaria e in possesso di 157 grammi di droga

I servizi antidroga dei Carabinieri in Piazza Verdi arrestato 22enne italiano ricercato dall'Autorità Giudiziaria.

Bologna: arrestato 22enne italiano ricercato dall’autorità giudiziaria e in possesso di 157 grammi di droga.

I Carabinieri della Stazione Bologna hanno arrestato un 22enne italiano. È successo alle ore 21:10 del 23 ottobre 2023, durante i servizi antidroga nelle zone della movida bolognese. Alla vista del 22enne che si trovava in Piazza Verdi, i Carabinieri si sono avvicinati per arrestarlo, avendolo riconosciuto nel giovane ricercato da una ventina di giorni dall’Autorità Giudiziaria di Ravenna, poiché colpito da un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, dovendo scontare quattro anni di reclusione per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di droga, commessi tra il 2020 e il 2021 a Bologna e Cervia (RA). Durante il trasferimento in caserma, i Carabinieri si sono accorti che il giovane emanava un odore forte, simile a quello delle sostanze stupefacenti. Sottoposto a una perquisizione personale, il 22enne è stato trovato in possesso di un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso di 55 grammi. A quel punto, i Carabinieri sono andati a casa del 22enne, domiciliato a Casalecchio di Reno (BO) e durante le operazioni di ricerca, hanno trovato un altro panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso di 102 grammi. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 22enne arrestato dai Carabinieri, è stato tradotto in carcere per effetto del provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, in attesa di comparire davanti al Giudice per essere processato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, in merito al sequestro dei 157 grammi di hashish.

Bologna: i servizi antidroga dei Carabinieri arrestano 22enne italiano ricercato dall'autorità giudiziaria e in possesso di 157 grammi di droga.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×