Bergamo, arrestato per violenza a pubblico ufficiale, furto e reati contro il patrimonio della squadra mobile

Bergamo, Personale della Squadra Mobile, nell’ambito della consueta attività finalizzata al rintraccio di soggetti destinatari di misure restrittive irrogate dall’Autorità giudiziaria, ha tratto in arresto il pregiudicato BOHAYUK Vasyl, alias ISAK Ivan, nato in Ucraina nel 1979.

L’uomo era destinatario di un provvedimento di cattura, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Bergamo, dovendo scontare la pena di 6 anni, 4 mesi e 16 giorni di reclusione, in quanto responsabile di numerosi reati, tra cui incendio, minacce, lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e furto, quasi tutti commessi nel territorio di questa provincia, in varie località, tra cui Grone, Alzano Lombardo, Valmbrembo, Nembro.

BOHAYUK Vasyl veniva pertanto ricercato con solerzia, e gli uomini della Sezione “Reati contro il patrimonio” della Squadra Mobile lo rintracciavano nei pressi di una nota struttura ricettiva, in questa in via Autostrada, a bordo di un’autovettura Mercedes in compagnia di un altro soggetto, di nazionalità moldava, estraneo ai fatti.
Prontamente bloccato, il cittadino ucraino veniva condotto in Questura e, dopo le formalità di rito, associato alla casa circondariale di questa via Gleno.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...