Arresti e denunce nei luoghi della movida milanese

110

Era a bordo della sua auto in corso Sempione, diretto all’Arco della Pace luogo di movida milanese, pronto a smerciare cocaina. In manette è finito un ventisettenne italiano già pregiudicato, al quale i carabinieri hanno sequestrato 12 involucri di cocaina e 400 euro in contanti in tasca. In un giro di vite nei luoghi della movida i militari del Comando provinciale di Milano hanno sorpreso alla Darsena un marocchino ventenne, clandestino insieme ad un egiziano cinquantenne e ad un italiano mentre cedevano hashish.

Nella rete dei controlli, nei pressi di viale Sarca, sono incappati 7 giovani, tra i 19 ed i 25 anni, denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria, rispettivamente un marocchino per evasione dagli arresti domiciliari, un italiano per possesso di oggetti atti ad offendere, nello specifico un bastone telescopico in metallo ad estrazione rapida, ed infine un argentino e 4 cileni per ricettazione, poiché trovati in possesso di alcuni smartphone ancora imballati, in merito ai quali non sono stati in grado di fornire spiegazioni. La successiva perquisizione presso l’abitazione condivisa dai 5 sudamericani ha permesso di recuperare 26 pezzi tra telefoni cellulari, fotocamere e videocamere, provento di furti consumati in diversi negozi di elettronica. Le attività di controllo del territorio continuano serrate nel corso del fine settimana milanese.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...