Ancona, scoperti a trasportare 67 ovuli di cocaina: arrestati un “ovulatore” e i suoi complici

Ancona, nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione diretta a contrastare lo spaccio di droga nell’intera provincia dorica, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona e del Commissariato di Senigallia, nel tardo pomeriggio del 4 ottobre, hanno individuato in zona Senigallia una serie di auto e soprattutto di persone di nazionalità straniera che ingeneravano sospetti sugli operatori in quanto venivano notati mentre scaricavano da un’autovettura in luoghi diversi persone e bagagli. Dopo aver intercettato una berlina di colore scuro con a bordo cittadini stranieri, gli agenti si sono adoperati per un eseguire nei loro confronti un accurato controllo. I soggetti si mostravano sin da subito insofferenti fino a quando, grazie alle approfondite ricerche avviate nella circostanza, si percepiva il malessere fisico di uno di loro.

L’intera operazione permetteva di arrestare tre cittadini stranieri di nazionalità pakistana, uno dei quali “trasportatore intracorporeo” di nr. 67 involucri contenenti stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di grammi 545,75. Un altro indagato veniva colto alla guida del mezzo sprovvisto di patente di guida.

Attualmente si trovano tutti e tre presso il Carcere di Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...