fbpx
CAMBIA LINGUA

Alla guida di un’auto invade la corsia opposta e provoca un incidente, ma era ubriaca: per lei denuncia, ritiro di patente e sequestro dell’auto 

Mentre percorreva una via di Offanengo, aveva invaso la corsia opposta ed era andata a collidere contro un’altra auto che viaggiava sul senso opposto di marcia.

Alla guida di un’auto invade la corsia opposta e provoca un incidente, ma era ubriaca: per lei denuncia, ritiro di patente e sequestro dell’auto.

Cremona. Al termine degli accertamenti, i carabinieri della Stazione di Soncino hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza una cittadina italiana di 44 anni, che il 7 dicembre scorso, alla guida della sua auto, ha avuto un incidente stradale a Offanengo.
Quella notte, alle 00.45 circa, la pattuglia di Soncino era stata inviata a Offanengo per un incidente stradale tra due veicoli e quando i militari sono arrivati sul posto hanno notato la presenza di una donna sdraiata per terra ed era in stato di alterazione perché pronunciava frasi senza senso e che, quando si è alzata, barcollava vistosamente e non riusciva a stare in piedi. Quindi, hanno saputo dai presenti che la donna, alla guida della sua auto, mentre percorreva una via di Offanengo, aveva invaso la corsia opposta ed era andata a collidere contro un’altra auto che viaggiava sul senso opposto di marcia con quattro persone a bordo che, fortunatamente, non avevano riportato alcuna lesione.

Viste le condizioni della donna, i militari hanno richiesto l’intervento di un’ambulanza e hanno effettuato i rilievi del sinistro, accertando la dinamica. La donna è stata accompagnata all’ospedale di Crema per le cure del caso e, tenuto conto che aveva chiari sintomi che facevano pensare che avesse bevuto, i militari hanno chiesto ai sanitari di eseguire nei suoi confronti gli accertamenti specifici volti a verificare l’eventuale stato di alterazione e, proprio attraverso l’esito di queste analisi, è emerso che era in stato di ebbrezza. Infatti, l’esito degli esami, recentemente comunicato ai carabinieri, ha stabilito che aveva un tasso alcolico di oltre 1,75 g/l, quasi quattro volte il limite consentito.

Avuto il riscontro medico sul suo stato di alterazione psicofisica durante la guida e tenuto conto delle aggravanti per le violazioni commesse tra le 22.00 e le 07.00 e per avere causato un incidente stradale, i carabinieri della Stazione di Soncino hanno denunciato la 44enne all’autorità giudiziaria, hanno ritirato la sua patente e hanno sequestrato l’auto ai fini della confisca.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

guida

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×