fbpx
CAMBIA LINGUA

Acquanegra Cremonese: intercettate tre persone sospette che giravano per il paese. Uno di loro è stato denunciato perché in possesso di arnesi da scasso e di un lampeggiante simile a quelli in uso alle forze di polizia

Trovati tre cacciaviti di grosse dimensioni, altri arnesi da scasso metallici, guanti da lavoro e cappelli

Acquanegra Cremonese: intercettate tre persone sospette che giravano per il paese. Uno di loro è stato denunciato perché in possesso di arnesi da scasso e di un lampeggiante simile a quelli in uso alle forze di polizia.

Importante risultato nel controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori. Infatti, i controlli serrati dei Carabinieri hanno consentito di rintracciare tre uomini che giravano per il territorio cremonese, in possesso di strumenti da scasso e di un lampeggiante simile a quelli in uso alle forze di polizia, probabilmente riuscendo a fermarli prima che commettessero dei furti in abitazione.

E, al termine del controllo, i Carabinieri della Stazione di Pizzighettone hanno denunciato un uomo di 21 anni, residente in provincia di Pavia, con numerosi precedenti di polizia a carico per reati contro il patrimonio.

Verso le 10.00 della mattina del 1 marzo, era stata segnalata ai Carabinieri la presenza di un’auto ferma in via Roma ad Acquanegra Cremonese, con due persone sospette sedute all’interno. La pattuglia di Pizzighettone è arrivata rapidamente sul posto, supportata da una pattuglia della Sezione Radiomobile di Cremona, e ha individuato l’auto, accertando che a boro erano presenti due persone, ovvero il 21enne e un minorenne.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

I due erano evidentemente agitati e hanno riferito che attendevano un terzo uomo che si era allontanato senza riuscire a indicare il motivo. Li hanno identificati e hanno accertato che l’auto risultava di proprietà di un anziano residente in provincia di Brescia.

Hanno perquisito il veicolo, trovando all’interno, sotto un sedile, tre cacciaviti di grosse dimensioni, altri arnesi da scasso metallici, guanti da lavoro e cappelli, tutti oggetti utilizzabili per travisarsi e per forzare porte e finestre delle abitazioni. Inoltre, hanno trovato un lampeggiante identico a quelli utilizzati dalle forze dell’ordine.

Nel frattempo, la pattuglia della Radiomobile ha effettuato un giro per il paese per cercare il terzo uomo. E infatti, in una via limitrofa, i Carabinieri hanno fermato e controllato un uomo di 32 anni, anche lui residente in provincia di Pavia e con precedenti di polizia a carico per reati contro il patrimonio, che probabilmente era arrivato in paese in compagnia degli altri due uomini, anche se ha detto di non conoscerli.

I tre sono stati accompagnati presso la caserma Santa Lucia di Cremona dove il materiale rinvenuto è stato sequestrato e il 21enne, che era a bordo del veicolo, è stato denunciato per possesso ingiustificato di arnesi da scasso e possesso di contrassegni in uso ai corpi di polizia.

Acquanegra Cremonese: intercettate tre persone sospette che giravano per il paese. Uno di loro è stato denunciato perché in possesso di arnesi da scasso e di un lampeggiante simile a quelli in uso alle forze di polizia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×