Abiti griffati per decine di migliaia di euro recuperati dai carabinieri. Denunciata ricettatrice

59

La scorsa estate, un dipendente di una nota griffe denunciò ai Carabinieri della Compagnia di Legnano (MI) il furto, avvenuto a Milano, di alcuni prestigiosi capi d’abbigliamento, tra cui un pezzo unico del valore di oltre 30 mila euro.

Esattamente un anno dopo, l’abito trafugato è stato riconosciuto in una vetrina di un negozio del centro di Milano. L’immediato intervento dei militari dell’Arma ha consentito di ricostruire i movimenti della refurtiva fino all’abitazione di una ricettatrice 50enne, incensurata.
Quando i Carabinieri l’hanno raggiunta per contestarle il reato, la donna ha spontaneamente consegnato altri due abiti da sera, rispettivamente del valore di 24 e 20 mila euro.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...