fbpx
CAMBIA LINGUA

A Versilia i controlli straordinari del territorio: diverse le denunce 

Disposto un articolato servizio di prevenzione e contrasto ai reati cosiddetti predatori.

A Versilia i controlli straordinari del territorio: diverse le denunce.

Lucca. Nell’ottica di un più incisivo e capillare controllo del territorio versiliese, finalizzato a rendere concreta la percezione di sicurezza da parte dei cittadini, il Comando Compagnia Carabinieri ha disposto un articolato servizio di prevenzione e contrasto ai reati cosiddetti predatori.

Le molteplici attività d’indagine condotte dai militari del Comando Stazione di Lido di Camaiore hanno consentito di denunciare in stato di libertà un 38enne, originario di Pietrasanta, quale presunto autore del furto di una bicicletta all’interno di un’abitazione di Lido di Camaiore, ed una donna di 33 anni, domiciliata nel pistoiese, ritenuta la responsabile dell’uso fraudolento di una carta di credito, provento di furto commesso e denunciato a Lido di Camaiore, con la quale indebitamente effettuata numerosi prelievi presso alcuni sportelli bancomat, per un importo complessivo di 1.200 euro.

L’incessante attività di controllo alla circolazione stradale, espletata attraverso numerosi posti di controllo eseguiti lungo le arterie principali della rete viaria versiliese, ha consentito ad una pattuglia di Forte dei Marmi di deferire all’A.G. un cittadino rumeno, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, poiché trovato in possesso di arnesi da scasso occultati a bordo dell’autovettura. Gli stessi militari di Forte hanno anche denunciato a piede libero due ragazzi campani con precedenti di polizia, poiché ritenuti responsabili di una truffa online commessa mediante una pagina web “trappola” ove venivano pubblicizzate allettanti tariffe RCA. Dopo la registrazione sul sito e la richiesta d’informazioni, all’ignara vittima veniva inviato un “Codice QR” collegato ad una carta elettronica prepagata e su cui veniva disposto un pagamento, quale corrispettivo per una copertura assicurativa risultata però successivamente inesistente.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nel corso del servizio, un equipaggio della Sezione Radiomobile ha denunciato due pluripregiudicati per reati contro il patrimonio di Viareggio, ritenuti responsabili di un furto commesso all’interno di un’abitazione, tempestivamente individuati dai militari grazie alle riprese dell’impianto di videosorveglianza acquisite nel corso del sopralluogo.

controllo

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×