fbpx
CAMBIA LINGUA

Cremona, brucia giornali per scaldarsi e rischia di rimanere ustionato: salvato dai Carabinieri

I fatti sono accaduti in piazza Libertà

Cremona, brucia giornali per scaldarsi e rischia di rimanere ustionato: salvato dai Carabinieri.

Nel notte tra domenica 26 marzo e lunedì 27 marzo, poco prima dell’una, una pattuglia della Sezione Radiomobile di Cremona è stata inviata in piazza Libertà perché l’operatore della centrale operativa dei carabinieri di Cremona, attraverso le telecamere di video-sorveglianza presenti in città, aveva notato un soggetto che, accendendo un fuoco nei pressi della farmacia, stava bruciando qualcosa.

Il salvataggio

La pattuglia è arrivata immediatamente sul posto e ha notato un uomo davanti alla farmacia, seduto su alcuni giornali bruciati e ancora parzialmente accesi.

L’uomo è stato fatto alzare perché le fiamme si erano propagate a una coperta che aveva l’uomo e parzialmente anche ai suoi vestiti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

I militari hanno spento il fuoco dei giornali e sui vestiti, poi l’uomo, che non aveva riportato ustioni, è stato identificato in un 53enne senza fissa dimora e pregiudicato.
Il 53enne ha espresso alcune frasi senza senso e non riusciva a rendersi conto della pericolosità del suo gesto perché aveva seriamente rischiato di bruciarsi e aveva anche corso il rischio che le fiamme si propagassero alla saracinesca della farmacia.

L’intervento dei medici

Viste le sue condizioni psichiche e tenuto conto del fatto che non sembrava in grado di capire le conseguenze delle sue azioni, è stato chiesto l’intervento di personale medico che lo ha accompagnato presso il pronto soccorso per gli accertamenti del caso.
L’uomo, dopo la visita e il colloquio, ha lasciato volontariamente il pronto soccorso.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×